Viaggiatori & Migranti

In questa edizione speciale del Festival del Cinema Africano la Sezione Viaggiatori&Migranti, con 10 opere in concorso,  è giudicata da 3 giurieGiuria ufficiale Giuria giornalisti Rivista Nigrizia Giuria detenuti Casa Circondariale di Montorio con il Premio Cinema al di là del muro. 

Saranno proiettati i seguenti film:

LUNEDÌ 26 LUGLIO ore 21.15 PRESENTAZIONE SEZIONE VIAGGIATORI&MIGRANTI

Amin (91’) di Philippe Faucon / Francia / 2018

Amin parte dal Senegal per raggiungere la Francia in cerca di fortuna. Le cose vanno abbastanza bene, quello che riesce a guadagnare lo invia alla sua famiglia: alla moglie Aisha e i suoi tre figli. Finchè un giorno Amin incontra Gabrielle.

Ospite don Giuseppe Mirandola, direttore Centro Pastorale Immigrati – MIGRANTES Verona

MARTEDÌ 27 LUGLIO ore 21.15

Il Mondiale in Piazza (15’) di Vito Palmieri / Italia / 2018

La nazionale italiana di calcio non si è qualificata al mondiale 2018. Un gruppo di ragazzi del sud  non si scoraggia e organizza un mondiale parallelo tra l’Italia e le altre nazionali composte da immigrati. Ma alcuni sono nati in Italia, e si sentono italiani al cento percento. Allora come si fa?

Senegal/Sicily: Homecomings (20’) di Alberto Amoretti / Senegal / USA / Italia / 2019

Senegal/Sicily è una serie composta da sei brevi documentari. Ogni episodio ha lo scopo di condividere un diverso punto di vista sul tema della migrazione tra Senegal e Sicilia. Homecomings, il quarto episodio, racconta la storia di 5 migranti. Ciascuno – per propria volontà o forzatamente – è tornato a casa e ha affrontato la vergogna del fallimento e di un futuro incerto.

Foreigner (27’) di Carlos Violadé / Spagna / 2018

Estate. Mark ha appena iniziato le sue vacanze in Spagna. Un pranzo tra amici, uno straniero, una spiaggia, una barca, il mare … La cosa più bella si trasformerà nell’esperienza più al limite e più incredibile della sua vita

Les Coursiers de la République (33’) di Badredine Haouari / Francia / 2018

Ibrahim, Bathily, Martin e tanti altri riders sfrecciano con le loro bici tra le strade di Parigi. Place de la République è il loro punto d’incontro. Tra una consegna e l’altra, parlano del proprio lavoro nell’era della globalizzazione del cibo a domicilio.

Ospite Gloria Albertini, sociologa CESTIM

MERCOLEDÌ 28 LUGLIO ore 21.15

Libero (100’) di Michel Toesca / Francia / 2018

Presentato in proiezione speciale della selezione ufficiale del 71° Festival di Cannes, il documentario si focalizza sulla storia di Cédric Herrou, un contadino della Val Roia,  che da anni offre, con l’aiuto di volontari e conoscenti, ospitalità ai migranti bloccati dalle istituzioni francesi sul confine italiano denunciandone il dramma.

Ospiti padre Filippo Ivardi, direttore NIGRIZIA e Giulio Saturni, presidente OBTI

GIOVEDÌ 29 LUGLIO ore 21.15

Yasmina (20’) di Ali Esmili & Claire Cahen / Francia / 2018

Originaria del Marocco, Yasmina vive in Francia come irregolare con il padre e il fidanzato francese. È un’adolescente appassionata di calcio. Una sera, mentre torna dall’allenamento, suo padre viene arrestato sotto i suoi occhi.

Ghiaccio (75’) di Tomaso Clavarino / Spagna / 2019

Una valle piemontese, la stagione del ghiaccio, un palazzetto, le montagne, l’attesa di un documento. La vita di sei ragazzi richiedenti asilo provenienti da Gambia e Sierra Leone, la noia ed il limbo nel quale sono immersi e un sogno in comune: una squadra di curling

Ospite Gianni Tomelleri – CARITAS diocesana Verona

VENERDÌ 30 LUGLIO ore 21.15

Induced Labor (90’) di Khaled Abdelhameed Diab / Egitto / 2017

Una coppia egiziana è pronta a tutto pur di ottenere il visto per gli Stati Uniti. Quando la moglie è quasi al termine della gravidanza, decidono di fare irruzione nell’ambasciata americana del Cairo e di partorire lì in modo da garantire al figlio la cittadinanza americana. Ma la situazione sfugge loro di mano.

Ospite Enrico Varali, avvocato ASGI

SABATO 31 LUGLIO ore 21.15

Benzine (90’) di Sarra Abidi / Tunisia / 2017

Salem e Halima non hanno notizie del loro unico figlio che è partito illegalmente per l’Italia. Dopo mesi di silenzio, purtroppo cominciano a circolare voci contrastanti ed inquietanti. Che fine ha fatto  il loro ragazzo? È vivo o morto?

Ospite Mario Mancini, presidente PROGETTOMONDO

Segue cerimonia premiazioni per la miglior opera  sezione Viaggiatori&Migranti