Yellow fever

Yellow Fever è un cortometraggio che analizza i
concetti di pelle e di razza e la loro evoluzione nel
tempo. La pelle e il corpo sono concetti che subiscono
la distorsione di una geografia erronea.L’ideale di bellezza è divenuto ormai globalizzato.Ciò ha prodotto, ovunque, le medesime aspirazioni e frustrazioni riguardo la corporeità. Utilizzando ricordi e interviste e attraverso varie tecniche,
tra cui l’animazione, Ng’endo Mukii si concentra
sull’immagine che le donne africane hanno di se stesse. Il risultato è la descrizione di una schizofrenica
auto-rappresentazione di sé che ha condizionato un’intera generazione.

La Regista

Ng’endo Mukii è una regista,sceneggiatrice e tecnico di montaggio keniana. Dopo gli studi di
regia presso la prestigiosa Royal College of Art (Gran Bretagna),si è dedicata alla realizzazione dei suoi film, in cui si mescolano sapientemente generi cinematografici e tecniche diverse. Yellow Fever, cortometraggio del 2012, alterna animazione e video, ed è la sua tesi di laurea per il Royal College.

Filmografia

2013 – White Gold / 2012 – Yellow Fever, cm /2010 – The Mask / 2011 – Dust / 2010 – Sungura
Series / 2008 – The Know Zone (Serie TV) / 2007 -Shuka / 2006 – Hasidi / 2005 – Suffocate.

  • Titolo:  Yellow fever
  • Regista: Ng’endo Mukii
  • Nazionalità: Kenya/ Gran Bretagna
  • Anno di uscita: 2012
  • Tipologia: Cortometraggio
  • Durata:  7 min
  • Interpreti:
  • Tematiche:
  • Lingua:
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2013
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer