Voyage à Alger

Voyager à Alger è ambientato nell’Algeria del 1963, un Paese che combatte contro la Francia per difendere la propria indipendenza. La protagonista è una vedova di guerra, madre di sei bambini, che avendo perduto la propria fattoria,si ritrova a vivere nella miseria.La sua situazione impietosisce un francese che,prima di tornare in patria, decide di lasciarle la propria casa in città. Una decisione che va contro le intenzioni di un despota locale che aspettava la partenza del francese per istallarsi nell’abitazione
di quest’ultimo e che ora la vuole cacciare.Costretta ad abbandonare la casa e la sua città
Saida, si metterà in viaggio verso la capitale, per incontrare il Presidente Houari Boumedienne. Tratta da una storia vera, il film racconta la voglia
di riscatto e l’audacia di una madre.

Il Regista
Abdelkrim Bahloul è regista,sceneggiatore e attore francoalgerino. Nato il 25 ottobre
1950 a Rebahia, vicino a Saida (Algeria) ha studiato letteratura moderna in lingua francese all’Università di Algeri e contemporaneamente portato a termine gli studi
al Conservatorio Nazionale di Arte Drammatica di Algeri (1968-1971) e successivamente a Parigi. Nel 1973 consegue un master in Lettere Moderne presso l’Università La Sorbonne di Parigi 3. Prima di intraprendere la strada da regista e realizzare
il suo primo lungometraggio ha Lavorato a TF1 come cameramen e poi come aiuto regista.

Filmografia
1984 – Le thé à la menthe / 1991 – Un vampire au Paradis / 1998 – Les soeurs Hamlet / 1999 – La nuit du Destin / 2004 – Le soleil assassiné / 2010 – Voyage à Alger

  • Titolo: Voyage à Alger
  • Regista: Abdelkrim Bahloul
  • Nazionalità: Algeria
  • Anno di uscita: 2010
  • Tipologia: Lungometraggio
  • Durata:  97 min
  • Interpreti: Samy Ahedda, Benyamina Bahloul,Ghazeli Khedda, Samia Meziane
  • Tematiche:
  • Lingua:
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2011
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer