Un transport en commun

Viaggio in taxi-brousse da Dakar a Saint-Louis durante il quale i passeggeri,cantando, raccontano se stessi. A bordo ritroviamo: Souki diretta al funerale del padre che non ha mai conosciuto; Malick che desidera salutare la fidanzata in partenza per l’Italia; Madame Barry, proprietaria di un elegante negozio da parrucchiere, desiderosa di rivedere i figli dopo molti anni; Joséphine e Binette, due francesi le cui vacanze in Senegal volgono al termine. Il tragitto è lungo, la calura intensa e le strade trafficate. Canzoni e coreografi e riprese in molto realistico: la regista ci offre uno sguardo sull’Africa pieno di freschezza, firmando un musical divertente ed ottimista

La Regista

Dyana Gaye nasce a Parigi nel 1975. Studia Cinema all’Università di Saint-Denis, dove ottiene una specializzazione nel 1998. Si laurea nel 1999 con la sceneggiatura di Une femme pour Souleymane, che realizza con successo l’anno successivo grazie al sostegno economico ottenuto con la Bourse Louis Lumière del Ministero Affari Esteri francese. Nel 2006 il cortometraggio Deweneti ottiene grande successo a livello nazionale e internazionale ed nominato al Premio César 2008 come migliore cortometraggio.

Filmografia
2009 Un transport en commun (48 min., 35mm, fi ction)
2006 Deweneti (15 min., 35mm, fi ction)
2005 J’ai deux amours (5 min., 35mm, fi ction)
2000 Une femme pour Souleymane (25 min., 35mm, fiction)

  • Titolo:  Un transport en commun
  • Regista: Dyana Gaye
  • Nazionalità: Senegal/Francia
  • Anno di uscita: 2009
  • Tipologia: Cortometraggio
  • Durata:  48 min
  • Interpreti:Umban Gomez de Kset, Anne Jeanine Barboza, Bigué N’Doye, Adja Fall, Antoine Diandi Watterson
  • Tematiche:
  • Lingua:
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2010
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer