Schiavi di riserva

“In Libia, la schiavitù è stata ripristinata. L’Europa l’ha provocata, l’ha permessa e ne trae beneficio. In caso di necessità, l’UE ha i propri schiavi di riserva appena oltremare. La mancanza di un governo riconosciuto crea le condizioni perché la schiavitù sia accettata e diventi parte costitutiva del sistema produttivo libico. Ci prepariamo ad accettare la schiavitù in tutto il mondo?”. Così il regista presenta il documentario che ha girato in Sicilia, raccogliendo le testimonianze di chi dalla Libia è fuggito.

“In Libya, slavery has been restored. Europe has provoked it, Europe has allowed it and benefits from it. In case of need, the EU has its own spare slaves just overseas. The lack of a recognized government creates the conditions for slavery to be accepted and it become a constituent part of the Libyan productive system. Are we preparing to accept slavery all over the world?”. So the director presents the documentary he shot in Sicily, collecting the testimonies of those who have fled from Libya.

Il Regista

Michelangelo Severgnini. Nato a Crema nel 1974, dal 1999 al 2001 è redattore di Radio Onda d’Urto. Nel 2002 realizza il primo documentario, Il ritorno degli Aarch- i villaggi della Cabilia scuotono l’Algeria. Nel luglio 2004 gira in Iraq …e il Tigri placido scorre – istantanee dalla Baghdad occupata. Il terzo lavoro indipendente esce nel settembre 2008, Isti’mariyah – controvento tra Napoli e Baghdad, già vincitore nel 2006 del Premio Internazionale Documentario Reportage Mediterraneo nella Sezione Creatività e nel 2008 del primo Premio assoluto per la miglior opera in concorso al Sole e Luna Doc Festival. Dal 2007 cura il sito kapdkjumb.it, su cui tiene un diario in rete. Nell’estate 2008 si è trasferisce ad Istanbul dove gira il film Katırlar doğurunca (Quando le mule partoriranno). Dal gennaio 2011 vive a Napoli.

Michelangelo Severgnini was born in Crema in 1974. From 1999 to 2001, he was editor of Radio Onda d’Urto. In 2002 he made his first documentary, The Return of the Aarch – the Cabilia’s villages shake Algeria. In July 2004, in Iraq he shot the documentary… and the placid Tigers flow – snapshots from occupied Baghdad. The third independent work comes out in September 2008, Isti’mariyah – thrashing between Naples and Baghdad, witch won the Prize for the best work in competition at the Sole and Luna Doc Festival, 2008. Since 2007 he has been taking care the kapdkjumb.it website, where he keeps a diary online. In the summer of 2008 he moved to Istanbul where he filmed the movie Katırlar doğurunca (When the mule will give birth). Since January 2011 he lives in Naples.

Filmografia

2018 – Schiavi di riserva, doc / 2012 – L’uomo con il megafono, doc / 2008 – Quando le mule partoriranno, doc / 2006 – Isti’mariyah – controvento tra Napoli e Baghdad, doc / 2004 – …e il Tigri placido scorre – istantanee dalla Baghdad, doc  / 2002 – Il ritorno degli Aarch – i villaggi della Cabilia scuotono l’Algeria, doc

  • Titolo: Schiavi di riserva
  • Regista: Michelangelo Severgnini
  • Nazionalità: Italia
  • Anno di uscita: 2018
  • Interpreti:
  • Tipologia: Documentario
  • Durata: 35 min
  • Tematiche:
  • Lingua:
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2018
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer