Meurtre à Pacot

Meurtre-a-PacotTutto l’orrore del terremoto senza una sola goccia di sangue e tutta la complessità del rapporto di Haiti  con l’Occidente in un film a huis clos, interamente ambientato negli interni ed esterni di una casa signorile in rovina. Un’unica ambientazione per una spietata rappresentazione  filmica e teatrale dell’apocalisse haitiana.

Il Regista: Raoul Peck nasce ad Haiti nel 1953. Si laurea in ingegneria e successivamente si diploma in cinema a Berlino. Dal 1980 al 1985 lavora come fotografo e giornalista, e realizza alcuni cortometraggi. Per molti anni rimane in esilio volontario, lontano dal- la dittatura instaurata nel suo paese; rientrato ad Haiti dopo la fine del regime, dal 1995 al 1997 ricopre l’incarico di Ministro della Cultura. Nel 1993 L’homme sur les Quais è il primo film caraibico della storia presentato al Festival di Cannes. Seguono altri film di successo tra cui Lumumba (2000) presentato alla Quinzaine des réalisateurs.

  • Titolo: Muertre à Pacot
  • Regista: Raoul Peck
  • Paese: Haiti/Francia/Norvegia
  • Anno di uscita: 2014
  • Tipologia: Lungometraggio
  • Durata:  130 min
  • Interpreti: Alex Descas, Ayo, Thibault Vinçon, Lovely Kermonde Fif
  • Tematiche: terremoto, cooperazione
  • Lingua: francese, haitiano – sottotitoli in italiano
  • Consigliato a: tutti
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2015
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer