L’orchestre des aveugles

locandina_L'Orchestre

Houcine è a capo di un’orchestra popolare. Vive
con la moglie Halima nella casa della famiglia di lei, un luogo di convivenza vivace, dove una galleria di personaggi pittoreschi attraversa la storia al ritmo dell’orchestra e dei suoi ballerini tradizionali, i Chikhates. I musicisti della band, tutti maschi, sono spesso costretti a far finta di essere ciechi per poter suonare nelle case delle famiglie conservatrici marocchine, durante le feste riservate alle
donne. Houcine è anche padre felice di Mimou. Egli è molto partecipe alla formazione del suo primogenito e desidera il meglio per lui. Ma Mimou si
innamora di Chama, la nuova domestica del vicino.

Il Regista
Figlio del grande violinista Houcine Mouftakir (detto Budra), Mohamed Mouftakir ha studiato letteratura inglese all’Università di Casablanca e successivamente ha seguito corsi di sceneggiatura, in particolare in Francia. Mohamed Mouftakir ha diretto numerosi cortometraggi con i quali ha vinto parecchi premi, fra gli altri anche al Fespaco di Ouagadougou nel 2009. Il suo primo lungometraggio, Pegasus (2010) ha vinto il Gran Festival di Tangeri 2010 e 4 altri premi (1° Attrice, Suono, Fotografia, e una Menzione Speciale). Ha vinto anche il premio per il miglior film al Dubai International Film Festival e il Gran Premio al Fespaco.

  • Titolo: L’orchestre des aveugles
  • Regista: Mohamed Mouftakir
  • Nazionalità: Marocco/Francia
  • Anno di uscita: 2015
  • Tipologia: Lungometraggio
  • Durata: 110 min
  • Interpreti: Younes Megri, Mouna Fettou, Ilyas El Jihani, Majdouline Idrissi,
    Mohamed Bastaoui, Salima Benmoumen, Fehd Benchemsi, Mohamed Choubi
  • Tematiche: relazioni sociali in Marocco
  • Lingua: arabo – sottotitolato in italiano
  • Consigliato a: tutti
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2016
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer