L’eau va a la riviere

Povertà: una parola diventata luogo comune spesso insignificante, eppure alcuni diranno che vediamo altro. Come definire la responsabilità politica, quando la constatazione della RDC rimane terribile: acqua, cibo, casa, infrastrutture, sanità, igiene, che non fanno altro che aumentare la povertà profonda della popolazione. L’autore con questo documentario non si rassegna all’idea della povertà e cerca di aumentare la consapevolezza politica per cambiare lo sguardo sul Congo e di consentire un ‘accesso a un identità “ricostruttiva”.

Il Regista

Kiangebeni Adamo è nato in Angola nel 1973. Nel 1975, la sua famiglia fugge l’Angola per cercare rifugio in Congo a causa della guerra civile. All’età di 16 anni arriva in Belgio dove ha studiato tecnica audiovisiva. Ha diretto il suo primo documentario “Kinshasa, Ville de mon enfance’’ selezione ufficiale al Festival International du Film Francophone de Namur nel 2004.

Filmografia
2010 L’Eau va à la rivière
2008 L’envers de l’eldorado (doc)
2005 No comment (doc.)
2004 Ville de mon enfance (doc.)

  • Titolo:  L’eau va a la riviere
  • Regista: Adamo Kiangebeni
  • Nazionalità: Congo
  • Anno di uscita: 2010
  • Tipologia: Documentario
  • Durata:  39 min
  • Interpreti:
  • Tematiche:
  • Lingua:
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2010
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer