Fuocoammare

Fuocoammare 2 - locandinaNel suo viaggio intorno al mondo per raccontare persone e luoghi invisibili ai più, Gianfranco Rosi è andato a Lampedusa, nell’epicentro del clamore mediatico, per cercare, laddove sembrerebbe non esserci più, l’invisibile e le sue storie. Seguendo il suo metodo di totale immersione, Rosi si è trasferito per più di un anno sull’isola, facendo esperienza di cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d’Europa raccontando i diversi destini di chi sull’isola ci abita da sempre, i lampedusani, e chi ci arriva per andare altrove, i migranti. Da questa immersione è nato Fuocoammare.

Il Regista. Gianfranco Rosi è nato ad Asmara e nell’85 si trasferisce a New York dove studia alla New York University Film School. Nel 1993 dirige Boatman, il suo primo medio metraggio. Nel 2001 presenta Afterwords alla Mostra del Cinema di Venezia e nel 2008 Below Sea Level si aggiudica i premi Orizzonti e Doc/it ai quali seguono numerosi altri premi. Anche El Sicario – Room 164, un film intervista del 2010 su un sicario messicano, si aggiudica numerosi premi internazionali, ma il successo vero e proprio arriva nel 2013, quando il suo documentario Sacro GRA, che racconta vite difficili intorno al Grande Raccordo Anulare di Roma, vince il Leone d’Oro per il miglior film alla 70° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Nel 2016 con Fuocoammare vince l’Orso d’Oro al Festival del Cinema di Berlino.

  • Titolo: Fuocoammare
  • Regista: Gianfranco Rosi
  • Nazionalità: Italia, Francia
  • Anno di uscita: 2016
  • Tipologia: Documentario
  • Durata: 107 min
  • Interprete: Samuele Pucillo, Pietro Bartolo, Mattias Cucina, Samuele Caruana
  • Tematiche: immigrazione
  • Lingua:
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2016
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer