Festival tutto l’anno

Da alcuni anni il Festival non si conclude a novembre, continua l’anno successivo. In questa edizione la sezione Viaggiatori&Migranti potrà essere seguita a luglio all’interno della 13esima edizione di “MA che estate”, FESTA DELLE COMUNITÀ AFRICANE DI VERONA, dal 13 al 19 luglio, nel parco dei comboniani, vicolo Pozzo 1 (zona San Giovanni in Valle – Verona, ampio parcheggio), in collaborazione con il Cartello “Nella mia città nessuno è straniero

  • 5 serate sotto le stelle con la cinematografia dedicata ai temi delle migrazioni
  • 10 opere in concorso con Premio in denaro al Miglior Film decretato da una giuria di esperti

Saranno proiettati i seguenti film:

AMIN (91’)

di Philippe Faucon / Francia / 2018

BENZINE (90’)

di Sarra Abidi / Tunisia / 2017

FOREIGNER (27’)

di Carlos Violadé / Spagna / 2018

GHIACCIO ( 75’)

di Tomaso Clavarino / Spagna / 2019

IL MONDIALE IN PIAZZA (15’)

di Vito Palmieri / Italia / 2018

INDUCED LABOR (90’)

di Khaled Abdelhameed Diab / Egitto / 2017

LES COURSIERS DE LA RÉPUBLIQUE (33’)

di Badredine Haouari / Francia / 2018

LIBERO (100’)

di Michel Toesca / Francia / 2018

SENEGAL-SICILY: HOMECOMINGS (20’)

di Alberto Amoretti / Senegal / USA / Italia / 2019

YASMINA (20’)

di Ali Esmili & Claire Cahen / Francia / 2018

 

CONSULTA IL PROGRAMMA DI VIAGGIATORI&MIGRANTI.

CONSULTA IL PROGRAMMA 2019 COMPLETO.

MA IL FESTIVAL TUTTO L’ANNO NON È SOLO QUESTO

È anche l’attività che si porta avanti ogni giorno nel proporre il cinema africano in diversi contesti (scuole, parrocchie, circoli culturali, associazioni, cineforum ecc…)  non solo nel proprio territorio, ma anche in altre città attraverso il lavoro di consulenza che la direzione artistica offre a quelle realtà che vogliono organizzare rassegne o festival di cinema africano. Questo permette la divulgazione delle opere cinematografiche che sono passate dal Festival di Verona e che, grazie alla traduzione dei dialoghi in lingua italiana e la sottotitolazione a cura del festival, si sono rese fruibili ad un pubblico più vasto.