Factory girl


Hiyam è una giovane operaia, convinta che l’amore possa trascendere le differenze di classe. Innamorata di Salah, nuovo supervisore della fabbrica in cui lavora, riesce ad avvicinarlo in occasione del ricovero in ospedale per un’appendicite di quest’ultimo. Le cose però si complicano quando in fabbrica viene trovato un test di gravidanza positivo. Hiyam viene accusata, da amici e familiari, di essere lei la peccatrice. Ferma nella sua volontà di non difendersi, in quanto innocente, decide di non accettare una società maschilista. Pagherà questa decisione a caro prezzo…

Il regista
Mohamed Khan nasce in Egitto nel 1942. Finisce la scuola secondaria nel suo paese d’origine per poi trasferirsi in Inghilterra dove consegue la laurea nel 1962. Torna in Egitto nel 1963 dove lavora come sceneggiatore in una società di produzione del Cairo. Si trasferisce in Libano dove ha la possibilità di fare l’assistente alla regia. Tornato in Inghilterra negli anni ’70, scrive un libro intitolato Introduzione al cinema egiziano. Attualmente è uno dei registi più noti e quotati del panorama cinematografico egiziano.

Filmografia
2013 – Fata el masnaa (Factory girl), lm / 2007 – Fi shaket Masr El Gedeeda, lm / 2005 – Banat west albalad, lm / 2003 – Klephty, lm / 2001 – Ayyam El Sadat, lm / 1995 – Ahlam layssat Mostahila, cm / 1994 – Youm har giddan, lm / 1993 – Mr. Karate, lm / Al Alameyya, cm / 1992 – Al Ghar’ana, lm / 1991 – Fares Al Madina, lm / 1990 – Supermarket, lm

  • Titolo: Factory girl
  • Regista: Mohamed Khan
  • Nazionalità: Egitto
  • Anno di uscita: 2013
  • Tipologia: Lungometraggio
  • Durata: 96 min
  • Interpreti: Yasmin Raeis, Hany Adel, Salwa Khattab, Salwa Mohamed Ali
  • Tematiche:
  • Lingua:
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2014
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer