Creating the blackness of Africa

In un contesto di globalizzazione dove si discute
di multietnicità, interculturalità, integrazione … ci
si interroga ancora se l’identità di un popolo sia
data dal colore della pelle.
Il documentario è il tentativo di contestare questo
punto di vista e attraverso gli interventi di esperti
di diverse discipline si giunge alla conclusione
che la Nerezza Africana è diventata uno strumento
propagandistico per coprire e derubare, allo
stesso tempo, l’Africa della sua vera identità.

Il Regista
Ewanfoh Obehi Peter
Arrivato
in Italia dalla Nigeria nell’estate
del 2004, è stato sin da subito
un osservatore silenzioso della
società europea con le sue peculiarità
e diversità dall’Africa
in cui è cresciuto. Nel 2007 scrive un libro che
non ha mai pubblicato, Tra l’Africa e l’Europa, un
resoconto delle sue prime esperienze nel mondo
europeo. Dopo aver finito i due anni di corso per
corrispondenza di “Feature Writing” (2009) presso
la London School of Journalism, ha pubblicato
il suo primo libro: Still Owing Me Goodbye, un’autobiografia
dei primi anni della sua vita in Africa.
Mentre frequentava il corso per registi (per corrispondenza)
presso la Film School Direct (2010),
pubblicava il suo secondo libro: Underdevelopment
In Africa: My Hands Are Clean, una ricerca
di 216 pagine sulle responsabilità degli africani
nel sottosviluppo del continente africano. Prima
di finire il corso per registi all’inizio del 2011, stava
già lavorando al suo primo documentario Creating
the blackness of Africa.

Filmografia
2011 – Creating the blackness of Africa

  • Titolo:18 Creating the blackness of Africa
  • Regista: Ewanfoh Obehi Peter
  • Nazionalità: Italia
  • Anno di uscita: 2011
  • Tipologia: Documentario
  • Durata: 30 min
  • Interpreti:
  • Tematiche:
  • Lingua:
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2011
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer