Brotherhood

Mohamed, un pastore dal temperamento severo ed inflessibile, vive con la moglie e due figli in un villaggio rurale della Tunisia. Quando il figlio maggiore Malik, dopo anni passati a combattere per l’ISIS, torna a casa con una misteriosa moglie, Mohamed ne rimane profondamente scosso. La tensione tra padre e figlio cresce progressivamente, fino a raggiungere un punto di rottura.

Mohamed is a hardened shepherd living in rural Tunisia with his wife and two sons. Mohamed is deeply shaken when his oldest son Malik returns home after a long journey with a mysterious new wife. Tension between father and son rises over three days until reaching a breaking point.

La Regista

Meryam Joobeur è laureata alla Mel Hoppenheim School of Cinema di Montréal, regista e producer di origini tunesine ma residente a Montreal. Attualmente sta sviluppando tre lungometraggi tra cui la versione cinematografica di Brotherhood. Nel 2016 ha partecipato al TIFF Talent Lab, al Berlinale Talent Lab e al Rawi Screenwriter’s Lab (2016).

Meryam Joobeur is a graduate of Mel Hoppenheim School of Cinema in Montréal. Now, she is a Montréal-based director and producer of Tunisian origin. She. She is currently developing three feature films including the feature version of Brotherhood and has participated in the Berlinale Talent Lab (2016), TIFF Talent Lab (2016) and the Rawi Screenwriter’s Lab (2016).

Filmografia

2018 ̶ Brotherhood, cm / 2017 – Born in the Maelstrom, cm / 2012 Gods, Weeds and Revolutions, cm

  • Titolo:  Brotherhood
  • Regista: Meryam Joobeur
  • Nazionalità: Tunisia/Canada/Qatar/Svezia
  • Anno di uscita: 2018
  • Tipologia: Cortometraggio
  • Durata: 25 min.
  • Interpreti: Salha Nasraoui, Mohammed Houcine Grayaa, Malek Mechergui, Chaker Mechergui, Rayene Mechergui, Jasmin Lazid
  • Tematiche:
  • Lingua: versione originale in inglese, sottotitolata in italiano
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2019
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer