Beauty and the Dogs

Mariam, una giovane tunisina, al termine di una festa viene stuprata da alcuni agenti di polizia. Inizia così una notte straziante in cui la ragazza si rende conto che il sistema è dalla parte dei violentatori. Tuttavia non molla, progressivamente cresce in lei la determinazione di  lottare per il riconoscimento dei propri diritti. Kaouther Ben Hania racconta una storia urgente impiegando tecniche cinematografiche che enfatizzano il senso d’angoscia e d’impotenza. Il film rappresenta una coraggiosa denuncia contro la repressiva società maschilista tunisina.

When Mariam, a young Tunisian woman, is raped by police officers after leaving a party, she is propelled into a harrowing night in which she must fight for her rights even though justice lies on the side of her tormentors. Employing impressive cinematic techniques and anchored by a tour-de-force performance from newcomer Mariam Al Ferjani, Kaouther Ben Hania’s Beauty and the Dogs tells an urgent, unapologetic, and important story head-on. A rare, startling film that is a striking critique on a repressive society and a forcefully feminist rallying cry.

La Regista

Kaouther Ben Hania, sceneggiatrice e regista nata a Sidi Bouzid, in Tunisia. Ha iniziato gli studi frequentando economia e successivamente si è iscritta alla École des Arts et du Cinéma, EDAC, di Tunisi, dove ha realizzato tre cortometraggi: La Brèche, Me, My Sister and “the Thing” e Wooden Hand, e il suo primo lungometraggio, Challat of Tunis, che ha aperto la Sezione ACID nel 2014 a Cannes e al Festival di Amiens si è aggiudicato il Premio del Sindacato Francese dei Critici Cinematografici. Il lungometraggio Zaineb Hates the Snow è stato premiato nel 2016 al Festival di Locarno. Beauty and the Dogs era nella sezione Un Certain Regard del 70° Festival di Cannes (Edizione 2017).

Kaouther Ben Hania. Director and screenwriter, Kaouther Ben Hania, born in Sidi Bouzid (Tunisia), initially studied commerce, then entered the École des Arts et du Cinéma de Tunis (EDAC) where she made three short films: La Brèche (2004), followed by Me, My Sister and “the Thing” (2006), Wooden Hand (2013) and her first feature film, Challat of Tunis, (2013), which opened the section ACID in Cannes in 2014 and won the Syndicat Français de la Critique de Cinéma prize at the Amiens festival. Her feature Zaineb Hates the Snow premiered at FF Locarno in 2016. Her 2017 film Beauty and the Dogs screened in the Un Certain Regard section of the 70th Cannes Film Festival.

Filmografia

2017 – Beauty and the Dogs, lm / 2016 – Zaineb Hates the Snow, lm / 2013 – Wooden Hand, cm / 2013 – Challat of Tunis, lm / 2010 – Imams Go to School, doc / 2006 – Me, My Sister and “the Thing” / 2004 – La Brèche, cm

  • Titolo: Beauty and the Dogs
  • Regista: Kaouther Ben Hania
  • Nazionalità: Tunisia
  • Anno di uscita: 2017
  • Tipologia: Lungometraggio
  • Durata: 100 min
  • Interpreti: Mariam Al Ferjani, Ghanem Zrelli, Noomen Hamda, Mohamed Akkari, Chedly Arfaoui, Anissa Daoud, Mourad Gharsalli, Nedar Ghouati
  • Tematiche:
  • Lingua:
  • Consigliato a:
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2018
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer
https://www.youtube.com/watch?v=XBhfZbk_7Co