Aya goes to the beach

locandina ayaAya, una vivace bambina di 10 anni, lavora come cameriera in una casa nella medina di Casablanca. Isolata dal mondo, si dedica con abnegazione ai suoi doveri domestici. Sveglia, intelligente e simpatica, Aya riesce a godere della vita nonostante la segregazione. Mentre la Festa dell’Eid, che conclude il periodo del Ramadan, si avvicina, Aya sogna di tornare a casa.

Aya, a lively 10-years-old girl, works as a maid in a small house in the medina of Casablanca. Locked away from the world, she takes care of the househgold duties. Roguish, intelligent, and funny, Aya finds happiness even in her reclusion. As the Aïd feast approaches, Aya dreams of going home.

La Regista
Maryam Touzani nasce a Tangeri, in Marocco, dove vive tutta la sua infanzia e fanciullezza prima di trasferirsi a Londra per il corso di studi universitari. Rientrata nel suo paese, intraprende la carriera giornalistica specializzandosi sul cinema. Presto avverte il bisogno di esprimersi attraverso il linguaggio cinematografico. When They Slept, il suo primo cortometraggio, è stato premiato da prestigiosi festival internazionali.

Born in Tangier, Morocco, Maryam Touzani  spent her childhood in her native city before pursuing a università degree  in London. Back in her country, she worked as a journalist, specializing in cinema. Soon, she felt the need to express herself through her own films. When they slept, her first short fiction, was awarded through prestigious festivals around the world.

Filmografia
2015 – Aya Goes To The Beach, cm / 2012 – When They Slept, cm

  • Titolo: Aya goes to the beach
  • Regista: Mariam Touzani
  • Nazionalità: Marocco
  • Anno di uscita: 2015
  • Tipologia: Cortometraggio
  • Durata: 19 min
  • Interpreti: Nouhaila Ben Moumou, Raouiya, Badia Aziz
  • Tematiche: Condizione femminile, infanzia, lavoro minorile, rapporti intergenerazionali
  • Lingua: arabo – sottotitolato in italiano
  • Consigliato a: tutti
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2016
  • Anno di premiazione al FCAVR: 2016 – Premio Miglior Cortometraggio Giuria Africa Short e Premio Giuria Studenti Universitari (ex aequo con Zawadi)

Trailer