Occhio al film!

12080251_10154530913398849_4295910116064933010_oOcchio al film. Un approccio al cinema è il titolo del secondo percorso di formazione su cinema e dibattito in sala organizzato dal Festival di Cinema africano di Verona dal 6 ottobre al 5 novembre 2016 all’Università degli Studi di Verona.

Dopo l’esperienza dello scorso anno, anche per questo 2016 siamo lieti di proporvi un percorso più pratico che teorico, con un “occhio” di riguardo al cinema africano, per capirne meglio il linguaggio, le sue potenzialità educative e formative in collaborazione con AIIG – Verona. Docenti universitari e professionisti del settore cinematografico, ci accompagneranno in un percorso articolato in lezioni e laboratori con l’obiettivo di fornire strumenti utili alla sollecitazione di argomentazioni nel dibattito in sala.

A partire dalla visione di 3 cortometraggi africani di diversa area geografica, si analizzeranno gli aspetti geografici, sociali e culturali, i vari stili e linguaggi cinematografici, le tematiche proposte e varie metodologie per animare, con prove simulate, il dibattito con il pubblico degli studenti del festival.

Il corso si rivolge a studenti universitari, agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado che intendono svolgere un percorso di formazione/aggiornamento, ai già volontari del festival, ai frequentanti della prima edizione del corso e a tutti i soggetti interessati.

Per iscriversi è sufficiente inviare una mail, possibilmente entro il 30 settembre, a terrynaty@libero.it specificando lo status di studente e/o professionale. Gli studenti interessati al riconoscimento dei CFU, segnalino il corso di studio di appartenenza. Per gli insegnanti il corso vale ai fini dell’aggiornamento.

Le referenti del corso sono:

Tutte le lezioni si terranno presso l’Università degli Studi di Verona. Al termine del corso chi vorrà sperimentarsi sul campo, avrà la possibilità di seguire lo Spazio Scuole del Festival in provincia con 80 ore di  parte pratica nella conduzione del dibattito con gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, coadiuvato dal nostro staff. Il corso è patrocinato da AIIG (Associazione Italiana Insegnanti di Geografia) – sez Verona e Università degli Studi di Verona. Il corso è realizzato con il sostegno di Fondazione San Zeno.

PROGRAMMA: Il percorso si compone di 6 incontri in un calendario che prevede tre  pomeriggi nelle giornate di giovedì e tre mattine nelle giornate di sabato, dal 6 ottobre al 5 novembre.

Giovedì 06/10/16 ore 17.20 – 18.50

Cinema e Geografia con Cristiano Giorda, Università degli Studi di Torino ed Emanuela Gamberoni, Università di Verona.  Incontro introduttivo al corso in cui si svilupperà una riflessione sulle potenzialità del cinema nella narrazione/rappresentazione/interpretazione di società, culture, ambienti e paesaggi.

Giovedì 13/10/16 ore 17.20 – 18.50

Il cinema africano contemporaneo: nuove tendenze e generi con Giuseppe Gariazzo, critico cinematografico, esperto di cinema africano, arabo e medio-orientale; consulente di  festival di cinema nazionali ed internazionali. A partire da un inquadramento sul cinema africano classico fino ad esplicitare la sua trasformazione e le nuove tendenze, l’incontro verterà sull’analisi critica di un cortometraggio in programmazione al Festival e che sarà, in una successiva lezione, analizzato anche da un punto di vista semiologico da un altro docente.

Sabato 15/10/16 ore 9.00 – 13.00

Cinema e intercultura a scuola, workshop con Nadia Olivieri, esperta di Cooperative Learning dell’Università di Verona.

Nel laboratorio si testeranno varie metodologie di animazione di sala con prove pratiche, utilizzando come esercizio un cortometraggio africano in programmazione al festival con una particolare attenzione agli aspetti interculturali che il film propone.

Sabato 22/10/16 ore 9.00 – 13.00

Strategie per la lettura filmica: come guidare e animare il dibattito in sala, workshop con Simone Moraldi, operatore nel settore della formazione del pubblico per il cinema, il teatro e le arti; collabora con l’Università degli Studi Roma Tre, Dipartimento Filosofia, Comunicazione e Spettacolo. Nel laboratorio si testeranno varie metodologie di animazione di sala con prove pratiche, utilizzando come esercizio un cortometraggio africano in programmazione al Festival con una particolare attenzione all’aspetto pedagogico.

Giovedì 27/10/16 ore 17.20 – 18.50

Cinema e cinema africano: estetica e critica con Alberto Scandola, docente di Storia e Critica del Cinema dell’Università degli Studi di Verona. A partire dal medesimo cortometraggio africano visionato durante il secondo incontro del corso, il docente svilupperà un’analisi del linguaggio filmico sia da un punto di vista estetico che di critica cinematografica.

Sabato  05/11/16 ore 9.00 – 13.00

Cinema africano e diaspora con il critico cinematografico Tahar Chickaoui, docente all’Ecole des Arts et du cinéma in Tunisia. Si affronterà la cinematografia africana con una panoramica più ampia introducendo anche il cinema della diaspora. Sarà presente il regista Ferid Bentoumi, ospite del 36° Festival di Verona, che racconterà il suo percorso umano, artistico e professionale a partire dalla presentazione di un suo cortometraggio. Sarà l’occasione per sperimentare la conduzione del dibattito con l’autore.