Ayanda and the Mechanic

ayanda-and-the-mechanic-(2015)In una vivace e diversifcata comunità di Johannesburg, la ventunenne afrohipster Ayanda ha un talento innato per recuperare mobili antichi e riportarli in vita. Otto anni dopo la morte di suo padre, è determinata a far rivivere la sua officina, nonostante i debiti e il rischio di doverla vendere. Il film, animato da energia e stile inarrestabili, offre un vivido panorama sul Sudafrica contemporaneo in cui si insinua prepotentemente la xenofobia.

La Regista: Sara Blecher è cofondatrice di Cinga Productions, una piccola casa di produzione sudafricana che ha fatto una serie di lungometraggi, documentari e sceneggiati premiati, tra cui Zero Tolerance che è stato nominato per un Emmy Award. Laureata alla New York University, Sara ha vinto il Premio annuale come giornalista africana della CNN. Vive attualmente a Johannesburg e il suo Otelo Burning ha conquistato 17 premi internazionali e, secondo la CNN, è uno dei primi dieci flm africani del decennio.

  • Titolo: Ayanda and the Mechanic
  • Regista: Sara Blecher
  • Paese: Sudafrica
  • Anno di uscita: 2015
  • Tipologia: Lungometraggio
  • Durata:  105 min
  • Interpreti: Fulu Mughovan, OC Ukeje, Thomas Gumede, Kenneth Nkosi, Nthati Moshesh
  • Tematiche: condizione femminile, donne, lavoro, razzismo
  • Lingua: inglese – sottotitolato in italiano
  • Consigliato a: adulti, ragazzi secondarie superiori
  • Anno di presentazione al FCAVR: 2015
  • Anno di premiazione al FCAVR:

Trailer